News

Novità e approfondimenti a cura della Dott.ssa Tumminia

Incidenti Stradali e Psicologia : gli incidenti “oltre l’umanamente comprensibile”

Che il nostro mondo inconscio sia in grado di scavalcare i confini ed i limiti del tempo, annullando presente, futuro e passato, è ormai oggetto di studi non solo della psicologia esoterica , delle varie  scienze indirizzate al trascendentale , ma anche di chiunque sia in grado di non considerare la ragione come unica modalità di comprensione ricordando , invece, come moltissimi dei nostri comportamenti agiti siano in realtà risultato dell’inconscio , che si tratti di un inconscio attuale o di un inconscio storico…

Le ipotesi del “ mondo trascendentale”

Sono tante , moltissime , le storie di “incidenti stradali” che fanno pensare, portate alla luce dai mass media e non solo : penso al caso dell’ uomo che morì in un punto preciso di una strada di campagna ed, un paio di mesi dopo, il fratello fece un incidente esattamente nello stesso punto perdendo anch’esso la vita, forse a causa di una inconscia distrazione autoindotta ? Non si sa….certo è che la parte più profonda di noi – per scongiurare ipotesi di reiterazione inconsapevole  – a tutti i costi deve ELABORARE gli accadimenti della propria  vita più tristi in grado di cristallizzarsi ( portando con sé tutto il vissuto emotivo ad essi correlato) nella parte più profonda dell’ anima per poi riemergere senza preavviso . L’elaborazione agevola e permette la vita ,  disconnettendo anime forse  ancora troppo in “interconnessione” da un mondo all’altro

Ma, lasciando riposare il mondo del trascendente e  pensando , ad esempio, semplicemente a situazioni più comuni ( es. persone che fanno incidenti con il mezzo di trasporto quasi fermo , non in particolare velocità, ma perdendo comunque la vita , od ancora guidatori ad altissima velocità con evidenti e chiari ostacoli di fronte che dicono di non aver visto – laddove sopravvivessero – nonostante l’evidenza del pericolo ….) …come mai tutto questo può accadere anche in assenza di assunzione di sostanze stupefacenti che ovviamente andrebbero a compromettere la capacità attentiva?

Fattori psicologici di Personalità

In molti casi , non in tutti si intende , si è riscontrata la presenza di tipiche caratteristiche di personalità in grado di predisporre maggiormente comportamenti a rischio mentre si conduce il proprio mezzo di trasporto:

  • Personalità sfidanti , come quelle narcisiste o con forti tratti narcisisti , come anche personalità maniaco depressive – oscillanti a livello umorale e dunque con una instabile percezione nel riconoscimento e gestione del proprio mondo emozionale – sono certamente inconsapevolmente più a rischio di impatto stradale , accompagnando la propria identità fragile con uno stato alterato di poca concentrazione sia verso se stessi che verso il mondo intorno a sé
  • Esistono alcuni tratti specifici inconsapevolmente diretti all’autodistruzione in alcune persone maggiormente predisposte a rischio incidenti , specie se reiterati : possibili tendenze punitive fino ad arrivare a suicidio inconsapevole , agiti mossi da aggressività auto od eterodiretta non razionalizzata. In alcuni soggetti è invece riscontrata una tendenza a vivere la vita guidati da un locus of control esterno, attribuendo quindi solitamente le cause degli accadimenti negativi della propria vita all’esterno, agli altri , deresponsabilizzandosi e sviluppando , di contro , una mania di onnipotenza annullante il senso del rischio e pericolo .

Altresì , non pochi soggetti reiteranti incidenti stradali , in maniera eclatante stanno chiedendo aiuto proprio mettendosi a rischio , quasi a richiamare agli altri ed a se stessi il bisogno di “fermarsi” per comprendere l’origine del malessere o per cercare – a volte troppo tardi – modalità di problem solving possibili per affrontare la vita

La fragilità psichica , momentanea o duratura ,che accompagna spesso l’interiorità di queste persone , è fattore comune e fortemente a rischio incidenti fino alla morte .

Se sei o vedi stati d’ansia importanti in te stesso od in qualche conoscente , chiedi od invoglia a chiedere aiuto e, soprattutto, non metterti alla guida di un tuo mezzo di trasporto fino a quando non ti sentirai abbastanza sereno da non predisporre rischio per te stesso od altri

Esistono approcci psicoterapeutici che possono aiutarti in questo percorso .

Puoi contattarmi se hai bisogno, essendomi più volte occupata di questa tematica per me anche studio di ricerca

Disturbi del sonno (in aumento in pandemia): l’importanza dell’orario notturno in cui ti svegli, significato e rimedi (senza farmaci!) secondo la medicina cinese: ascolta il tuo corpo

Appassionata come sono della filosofia di vita e pensiero orientale , mi trovo spesso a studiare e documentarmi  su testi …

La SAD ( il Disturbo affettivo stagionale ) : la Depressione Stagionale Primaverile… come riconoscerla ed affrontarla senza paura!

Diamo per scontato che con l’arrivo della Primavera , del sole che illumina le giornate , i fiori che spuntano sui …

Adolescenti e scuole chiuse per Covid: sei un genitore? La comunicazione efficace con i figli!

I giovanissimi sono in grado di adattarsi a a qualsiasi realtà, se gli adulti tifano per la loro capacità reattiva