News

Novità e approfondimenti a cura della Dott.ssa Tumminia

La ricerca dell’ “ AMORE ROMANTICO” nell’ adulto: quando la scelta del partner basandosi prevalentemente su “istinti romantici” è segno di immaturità affettiva

IDEALI IMMATURI dell’ AMORE :   persone cronologicamente adulte che  “amano”  come fossero adolescenti …alla ricerca delle “farfalle nello stomaco”

Sono davvero sempre più frequenti ,nei contesti terapeutici  , incontri con adulti che riportano la  propria insofferenza data dalla ricerca protratta ad oltranza del “partner giusto” , proponendo un amore idealizzato come l’incastro perfetto di una formula magica data da un mix di elementi ( carattere , attrattiva fisica, lavoro accattivante …) rispondenti e corrispondenti all’ideale immaginato.  Se già questo tipo di ricerca/casualità fa pensare parecchio dal punto di vista psicologico “alla riuscita” a  lungo termine della coppia, ancora  di più  bisogna riflettere sull’idea stessa dell’amore  antecedente alla  ricerca stessa.

Sovente, ultra quarantenni, sottolineano lo stato di triste sconforto provato nel “non poter” collaudare una relazione con una potenziale partner “ideale” – su loro stessa definizione così nominata –  (“è carina, dolce, accogliente, abbiamo gli stessi valori e visione della vita” ) perchè, comunque , “manca la scintilla….”.

Risaputo che “alla stessa velocità con cui un fuoco si accende, con la stessa velocità si spegne”, è importante segno di immaturità affettiva riconoscere come criterio di scelta l’istinto “di pancia”, le “farfalle nello stomaco” ,quel pathos sofferente e  profondo per alcuni unico simbolo “segnaletico”e credibile di interesse per  l’altro.

Questo significa che non dobbiamo “fidarci” delle nostre emozioni “primordiali”? quelle di “pancia”?

Si, dobbiamo fidarci, diffidendo.

L’istinto non elaborato poco ha a che vedere con l’impegno, criterio indispensabile per la costruzione di un amore. Un  impegno non per forza canonicamente inteso come sfociante in consolidamento quale convivenza o matrimonio, ma comunque come patto di alleanza complice tra due persone “oltre l’istinto del pathos”, tramite la ragione del volersi pensato e meditato.

L’amore adulto è evolutivo, vivendo di priorità intellettive e morali:

stima, rispetto, possibilità di fidarsi, gratitudine, valori comuni, sono ingredienti principali e prioritari per gli amori adulti ed in possibilità  di durata a lungo termine, sicuramente supportati da iniziale attrazione fisica che, però, non si pone come criterio principale di scelta, venendo a scemare con il tempo.

Gli amanti maturi si scelgono con il cuore e con la testa, ma non dimenticano l’importanza di entrambi gli aspetti,  auspicando in un feeling mentale ed  in una sintonia ambientale – star bene ovunque insieme –  maggiormente che in quello fisico.

L’equibrio  interiore e la risolutezza dei potenziali partner portano, dopo l’incontro magico iniziale dei due personaggi “affettivamente evoluti” a decidere se SCEGLIERSI o no, facendo un salto qualitativo dallo stato emozionale a quello meditato secondo processi “intuitivi previsionali” ,spesso di successo, basati su un terreno comune: la volontà  all’impegno di continuare a volersi ( per quanto le condizioni interne ed esterne alla coppia lo permettano ) anche quando il trascorrere del tempo porterà a cambiamenti significativi fisici, psicologici ed ambientali

L’impegno previsionale è accattivante per la coppia mentalmente matura , essendo vissuta come una sfida complice di fronte al tempo ed al cambiamento.

Il “Disturbo Post Traumatico da Stress” ( PTSD ): cosa può accadere “dopo” una situazione di emergenza e come affrontarlo

Non tutti a seguito di un evento traumatico di entità molto significativa subìto in prima persona od in cui è rimasto

Il lavoro in modalità “Smart working”: vantaggi, rischi psicologici e come fronteggiarli

Aziende da piccole a grandi , fino a multinazionali, si sono trovate in questo periodo di emergenza sanitaria  a dover confinare …